Willy – giorno di “Ghibinet”

Willy - zorro
Willy – La befana

Willy❤ 06 gennaio 2017
E’ la Befana oggi, ma non mi ha portato nulla,
solo una bella giornata di sole, e così sono andato a passeggio lungo la ciclabile e la foto non poteva mancare, mentre, in paese, i bambini erano indaffarati ad entrare ed uscire da case e negozi per la tradizionale giornata del “Ghibinet”.
Giravano con delle slitte con sopra delle enormi scatole di cartone nelle quali ponevano i regali che ricevevano dicendo una parolina, probabilmente magica, dicevano: “Bondì Ghibinet” e subito avevano qualcosa in cambio, caramelle, cioccolato, dolci, penne, matite colorate, giochini e molto altro, tanto che stasera, i cartoni erano proprio pieni di tantissime cose, i più fortunati, quando andavano da parenti, nonni o amici di famiglia, ricevevano anche cose molto grandi, spesso utili, come vestiti, maglioni, calze e naturalmente, il regalo per loro più ambito, il giocattolo da tempo desiderato, è stata la loro giornata, come tutti gli anni, dal mattino alla sera in giro per le vie del paese, spesso infreddoliti e stanchi, ma decisi a portare a casa più cose possibili.
La festa del “Ghibinet” è un’antica tradizione a Livigno e in Valtellina, un’usanza che probabilmente vuole ricordare l’arrivo dei Re Magi con i doni a Gesù Bambino, la parola Ghibinet potrebbe derivare da una frase col tempo storpiata dal tedesco “Gaben-nacht”, che significa “notte dei doni”, ma potrebbe essere anche, sempre derivata dal tedesco, “Gibt mir etwas”, letteralmente “Dammi qualcosa” che assomiglia quasi di più alla parolina magica finale, ma vai a saperlo, sono passati tanti anni, l’importante è che continui e che i bambini facciano festa.

Ciao a tutti amici. 🖐😘❤